Pupo: “A cena con Danilo Gallinari a Los Angeles. Quando è arrivato il conto…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 maggio 2018 12:55 | Ultimo aggiornamento: 7 maggio 2018 12:55
Pupo: "Ero a cena a Los Angeles con Danilo Gallinari quando..."

Pupo: “Ero a cena a Los Angeles con Danilo Gallinari quando…”

ROMA – Intervistato da La Zanzara, Pupo dice che non andrebbe mai al Grande Fratello o all’Isola dei Famosi:

“L’inviato per le Iene l’ho fatto gratis. Posso permettermi di fare quello che voglio. Se volessi guadagnare ancora accetterei la proposta di qualche reality. Ricevo continuamente proposte praticamente da tutti gli show, l’ultimo è stato Ballando con le Stelle. Ma anche il Grande Fratello e l’Isola dei Famosi. Offrono cifre interessanti, nell’ordine di qualche centinaia di migliaia di euro”.

Non andresti nemmeno per un milione di euro?: “No, mai. Non sono allettato dai soldi, il denaro su di me non ha nessun appeal. Non mi è mancato neanche nei momenti difficili. Anche quand’ero senza soldi non ho mai avuto la percezione dell’indigenza”.

E il conduttore delle Iene lo faresti: “Sì, con Mammuccari lo farei”. Tornando al servizio delle Iene sulla marijuana legale, ti sei dichiarato a favore della legalizzazione della droga leggera: “Sì, sono convinto, come per la prostituzione. Ma le canne dopo quell’esperienza terribile in cui ho esagerato non le fumerò mai più. E non c’era niente di costruito, i ragazzi delle Iene non mi hanno mai obbligato a fare niente. E’ venuto tutto in maniera naturale anche perché io sono molto più sciagurato di loro, ho meno inibizioni delle Iene”.

Poi racconta una cena surreale a Los Angeles con Danilo Gallinari, il campione di basket: “E’ stata una cosa incredibile. C’era lui e la madre, eravamo in sei in un posto molto modesto. Avevano organizzato tutto loro. Conto finale, 240 dollari. Gallinari aveva mangiato un’insalata da 8 dollari. La madre credo uno spaghetto da 7 dollari. Conto finale 240 dollari. Fino all’arrivo del conto avevano parlato di sponsor, di ingaggi da milioni di euro. Credo che lui guadagni più di 20 milioni all’anno. Ma quando è arrivato il momento di pagare la madre prende il foglietto, Danilo si mette accanto col menù in mano e col telefonino faceva le somme. Ognuno ha pagato quello che ha mangiato. Io e Patricia abbiamo dato 32 dollari…”.

Cosa hai scoperto nel mondo del porno (sarà il tema della seconda puntata da inviato delle Iene)?: “Che trombare tanto fa bene. Il porno è pieno di gente gentile, educata, serena. Se i politici trombassero di più, sai che governi. Io alla mia età scopo spesso. Come mi divido tra moglie e Patricia? Io accontento tutte e due. Non lo faccio col bilancino. E ormai la gelosia è superata. Per mia moglie più che un marito penso di essere un figlio”. E racconta la sua ultima performance nei paesi dell’Est: “Qualche giorno fa sono stato a Kiev, a una festa privata di uno degli uomini più ricchi al mondo, il presidente dello Shakhtar Donetsk. Ho cantato per otto persone. Quanto pagano questi? Cifre importanti, diciamo decine di migliaia di euro. Quante canzoni canto? Dipende dall’umore di chi mi ha ingaggiato, da un’ora, 45 minuti, ma anche 2 canzoni e via. Lì sono uno status symbol. E non ci crederete ma la canzone più richiesta da questi signori è Burattino telecomandato, più di Su di noie Gelato al cioccolato”.

App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui

Ladyblitz – Apps on Google Play