Royal Baby numero 3 è nato. Kate Middleton ha partorito un maschio, si chiama Arthur?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 aprile 2018 14:11 | Ultimo aggiornamento: 23 aprile 2018 15:42
Il Royal Baby numero 3 è nato ed è maschio: Kate Middleton ha partorito, si chiama Arthur?

Royal Baby numero 3 è nato maschio: Kate Middleton ha partorito, si chiama Arthur? (foto d’archivio Ansa)

LONDRA – Il terzo Royal Baby è nato ed è maschio. Lo ha annunciato Kensington Palace precisando che Kate Middleton ha dato alla luce un bambino di circa 3,8 chili e che madre e neonato stanno bene.

Il parto è avvenuto nella Lindo Wing, l’ala privata del St. Mary’s Hospital, nel centro di Londra, dove erano stati già partoriti il primogenito George (2013) e la secondogenita Charlotte (2015). Il principe William ha accompagnato la moglie e le è stato accanto durante il travaglio.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

Il nome più quotato è Arthur, che era il favorito dei bookmakers nel caso in cui il nascituro fosse un maschio (i principi non lo hanno reso noto fino all’ultimo).

Il piccolo pesa per l’esattezza 8,7 pound, come si legge in un tweet di Kensington Palace, vale a dire quasi 4 chili. La nascita è stata registrata alle 11,01 locali.

L’annuncio è stato poi confermato secondo tradizione da un araldo di palazzo in uniforme d’epoca, con tanto di scampanio e con il conclusivo “God save the Queen” (Dio salvi la Regina) di rito. Annuncio accolto fuori dall’ospedale dagli “urrà” di diverse decine di persone e da gridolini di commento, mentre già apparivano i bookmaker con i cartelli delle quote per scommettere sul nome del neonato principino: con Arthur, James, Albert e Philip fra le alternative più gettonate.

Fonti di palazzo fanno sapere che la regina Elisabetta e il principe consorte Filippo – bisnonna e bisnonno del nuovo arrivato – sono stati immediatamente informati come il principe Carlo, nonno del baby-principino, sua moglie Camilla e come il principe Harry, fratello minore di papà William. E che tutti sono “felicissimi”.

Tradizione e modernità per l’annuncio della nascita del terzo Royal Baby dei duchi di Cambridge, William e Kate, avvenuta a Londra nel giorno di San Giorgio, patrono d’Inghilterra, come in molti sottolineano. Il primo è arrivato attraverso il profilo Twitter di Kensington Palace, quindi un social media, simbolo contemporaneo di comunicazione molto usato in particolare dai giovani principi di casa Windsor. Ma poi è scoccata l’ufficializzazione del lieto evento con l’affissione d’un cartello su un leggio dietro la cancellata di Buckingham Palace, residenza della regina: avviso ai sudditi del Regno redatto in forme e stile vecchi di secoli.

Non è mancato, a completare il quadro, neppure il messaggio luminoso circolare dall’alto della torre di trasmissione della BT (British Telecom) che domina la capitale britannica, con la scritta azzurra: “It’s a boy!”, “E’ un maschio!”. Immediati anche le congratulazione di rito dalle istituzioni: da quello della premier conservatrice, Theresa May, a quello del sindaco di Londra laburista, Sadiq Khan, a quello della Royal Navy, la gloriosa marina militare del Regno.