Totti-Ilary, parla Rocco Siffredi: “Una scappatella dopo 20 anni è tollerabile”

L'attore e regista ha scritto personalmente all'ex calciatore per dare alcuni consigli sulla separazione dalla conduttrice.

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Settembre 2022 - 12:43
totti ilary rocco siffredi

Totti-Ilary, parla Rocco Siffredi: “Una scappatella dopo 20 anni è tollerabile” (foto ANSA)

Anche Rocco Siffredi dice la sua sulla vicenda Totti-Ilary. Intervistato da Mow Magazine, l’attore offre il suo punto di vista sulla separazione più discussa del momento.

Rocco Siffredi pensa che Ilary sia una calcolatrice

“Conosco Francesco, abbiamo trascorso anche qualche giorno di vacanza insieme trovandoci più volte nello stesso posto”, racconta Rocco. “Quello che ho notato sempre in lui è la sua estrema sensibilità. Lei invece è una persona fredda, anche divertente e carina, per carità, ma sulle sue, una calcolatrice“, sentenzia l’attore. Siffredi crede che i due possano ancora trovare un punto d’incontro e salvare il rapporto. “Ho anche scritto a Francesco, privatamente, invitandolo a pensare alla sua famiglia, perché temo che si pentiranno ambedue di questa situazione, presi a seguire il trend di chi la spara più grossa”.

Totti ancora innamorato?

Secondo l’ultima versione della storia data da Francesco Totti, sarebbe stato lui per primo a scovare i messaggi di Ilary con più di un amante. Di conseguenza poi lui si sarebbe allontanato. Per l’ex Capitano della Roma sarebbero stati mesi di profonda sofferenza. “Si capisce che è ancora innamoratissimo, ma nello stesso tempo molto dispiaciuto”, dice ancora Rocco Siffredi. “È anche vero che nemmeno lui è un santo”. Tanto vale lasciarsi tutto alle spalle e perdonarsi i reciproci sbagli: “L’amore non può essere buttato via per una carnalità, tutti ci passiamo“, è il consiglio del famoso attore porno. “Insomma, non è un tradimento a giudicare vent’anni di rapporto, di famiglia”, conclude. “Se uno dei due non perdona una scappatella è intollerabile, significa che l’intelligenza è stata cassata dall’ignoranza. Se c’è amore vero le corna le perdoni, invece domina l’orgoglio…”.