Paolo Bovi, ex Modà, condannato a 5 anni e mezzo per pedofilia

Pubblicato il 10 ottobre 2014 17:34 | Ultimo aggiornamento: 10 ottobre 2014 17:35
Paolo Bovi, ex Modà, condannato a 5 anni e mezzo per pedofilia

Paolo Bovi

MILANO – Paolo Bovi, ex fonico, tastierista e fondatore dei Modà, è stato condannato a 5 anni e mezzo di reclusione. Bovi era accusato di violenza sessuale su quattro ragazzini e di evasione dagli arresti domiciliari (si era allontanato da casa per commettere un tentativo di suicidio).

La condanna è stata inflitta con rito abbreviato, dunque con lo sconto di un terzo della pena, dal giudice per l’udienza preliminare Franco Cantù Rajnoldi. Il pm Daniela Cento aveva chiesto una condanna a 6 anni e 8 mesi per il musicista. I 4 ragazzi che avevano denunciato le molestie si erano costituiti parti civili.

Nei confronti di uno di loro il gup ha disposto una provvisionale da 10mila euro. Gli altri non hanno chiesto i danni, rifiutando il risarcimento offerto da Bovi.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other