Coronabond: Lega e Forza Italia votano… contro. Bocciato emendamento al Parlamento europeo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Aprile 2020 12:57 | Ultimo aggiornamento: 17 Aprile 2020 13:21
Coronabond: Lega e Forza Italia votano... contro. Bocciato emendamento al parlamento europeo

Coronabond, Lega e Forza Italia votano contro al Parlamento europeo (Ansa)

ROMA – La destra italiana (con l’eccezione di Fratelli d’Italia) che in patria strepita a parole contro l’Europa matrigna riluttante a condividere il debito tra i paesi Ue anche di fronte a una crisi economica epocale, al dunque, cioè quando ha l’occasione di votare al Parlamento europeo per i famosi Coronabond o come verranno chiamati, si tira indietro.

Lega-Fi al Pe contro emendamento sui Coronabond

Lega e FI hanno votato contro l’emendamento dei Verdi per la condivisione del debito tra i Paesi Ue alla risoluzione del Parlamento europeo per l’azione coordinata contro il Covid-19. Pd, M5s e FdI hanno votato a favore, astenuta Italia Viva. 

Nel testo dell’emendamento – respinto ieri con 326 voti contrari, 282 sì e 74 astensioni – si legge che l’Eurocamera “considera essenziale, al fine di preservare la coesione dell’Ue e l’integrità dell’Unione monetaria, che una quota sostanziale di debito emessa per contrastare le conseguenze del Covid-19 sia mutualizzata a livello Ue”.

No M5S ai Recovery Bond: “Nel testo c’era anche il Mes”

“L’ennesimo tradimento ai danni dell’Italia da parte della Lega e di Forza Italia è servito”, recita una nota dell’europarlamentare M5s e vicepresidente del Parlamento Ue, Fabio Massimo Castaldo. Che però non spiega perché il M5S al Parlamento Ue abbia votato contro l’emendamento alla risoluzione per il via libera ai Recovery Bond garantiti dal bilancio Ue.

La prima parte del paragrafo 17 della risoluzione – che invita la Commissione a proporre un massiccio pacchetto di investimenti per la ripresa da finanziarie con un bilancio pluriennale potenziato, i fondi e gli strumenti già esistenti e Recovery bond garantiti dal bilancio dell’Ue – è passata con 547 sì, 92 contrari e 44 astensioni. La Lega si è astenuta, ok da Forza Italia, Pd, Italia Viva e Fratelli d’Italia.

Corrao (M5S): “Nel testo c’era anche il Mes”

“Qualche buontempone ha messo in giro la notizia che noi del M5S avremmo votato contro i ‘recovery bond’ o misure di condivisione del debito in Europa che stiamo chiedendo”, afferma l’eurodeputato M5S Ignazio Corrao.

“Partendo dal presupposto che si parla di emendamenti di una risoluzione, quindi più o meno del nulla cosmico, questi sono i documenti in discussione. Mentre la risoluzione si voterà oggi. Il paragrafo 17, come potete vedere, ha dentro Il Mes (ma anche l’accesso non spiegato al bilancio pluriennale, che può significare maggiore contribuzione netta degli Stati membri), per questo abbiamo votato contro”, spiega. (fonte Ansa e Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev)