Gb: dopo lo scandalo, Mister Robinson perde il suo seggio

Pubblicato il 7 Maggio 2010 - 10:24 OLTRE 6 MESI FA

Peter Robinson

Brutte notizie per David Cameron dall’Ulster, dove sono state completate le operazioni di spoglio delle schede in 17 delle 18 circoscrizioni: ai Tory potrebbero arrivare in dote solo otto seggi, dopo la perdita del leader del Dup, Peter Robinson.

Il Democratic Unionist Party (DUP) dell’Irlanda del Nord, pronto ad allearsi con i conservatori in caso di parlamento sospeso, mantiene sì otto deputati, ma il leader del partito Robinson, ha perso il suo seggio nella sua roccaforte di East Belfast.

Dopo un dominio di Robinson durato 31 anni, East Belfast passa nelle mani della vice segretaria dell’Alliance, Naomi Long, che ha guadagnato oltre 12mila voti, con un incremento del 26 per cento per l’Alliance.

La perdita del seggio è un’amara sconfitta per il leader del Dup, che quest’anno si è trovato a combattere con le rivelazioni su sua moglie Iris, coinvolta in uno scandalo di sesso e soldi con un diciannovenne. In seguito alle rivelazioni fatte dalla Bbc, il premier dell’Ulster si dimise per sei settimane.

Le rivelazioni sulla sua vita privata sono proseguite a getto continuo in questi mesi, e così alle consultazioni di ieri Robinson ha avuto il tracollo: ha perso quasi il 10 per cento dei seggi. Una sconfitta casusata dal forte astensionismo dei tradizionali – e tradizionalisti – elettori del Dup, infastiditi dagli scandali familiari del loro leader.

Questa la situazione degli altri partiti in Irlanda del Nord: il Sinn Fein ha vinto quattro seggi, i socialdemocratici e laburisti dell’SDLP tre, l’Alliance party uno (ed è la prima volta che il partito è rappresentato a Westminster), così come un seggio è stato vinto dall’indipendente Lady Hermon.

Sconfitto anche un altro leader unionista nordirlandese, il capo dell’Ulster Unionist Sir Reg Empey, nel collegio di South Antrim, dove però ha vinto il candidato del DUP, William McCrea.

Nel collegio di Fermanagh/South Antrim, la candidata del Sinn Fein, Michelle Gildernew avrebbe vinto di soli due voti sull’unionista Rodney Connor, per questo non e’ stato annunciato il vincitore in attesa di un terzo riconteggio delle schede.