Hollande tranquillizza la Germania sul fiscal compact

Pubblicato il 4 Maggio 2012 15:07 | Ultimo aggiornamento: 4 Maggio 2012 15:18

BERLINO – In un recente incontro riservato tra diplomatici tedeschi e membri dello staff del candidato socialista alla presidenza francese, Francois Hollande, quest’ultimi hanno relativizzato ”all’unisono” le dichiarazioni relative alla necessita’ di ridiscutere il fiscal compact. Lo scrive oggi il quotidiano Sueddeutsche Zeitung citando un documento diplomatico.

Hollande sarebbe pronto a trovare una ”soluzione pragmatica”, scrive la Sueddeutsche Zeitung (Sz), in un’eventuale disputa sul fiscal compact con la Germania. Ci sarebbero gia’ proposte concrete, ”discusse informalmente con Berlino”, per un completamento del patto di bilancio europeo con un piano per la crescita da discutere nel prossimo vertice Ue di giugno. Un’ipotesi gia’ peraltro prospettata dalla stessa cancelliera Angela Merkel.

Secondo quanto hanno riferito i diplomatici tedeschi presenti all’incontro, Hollande non intende comunque aprire un nuovo corso politico ne’ nei confronti della Germania, ne’ dell’Unione europea. Il candidato socialista, avrebbe inoltre assicurato il suo staff, non cambiera’ il piano di riduzione del debito: entro il 2013 il rapporto debito-pil tornera’ ”sicuramente” sotto il tetto del 3%.