Jennifer Arcuri nemesi di Boris Johnson? I dettagli di una storia durata 4 anni invadono i tabloid inglesi

di Giampaolo Scacchi
Pubblicato il 4 Aprile 2021 17:37 | Ultimo aggiornamento: 4 Aprile 2021 17:38
Jennifer Arcuri nemesi di Boris Johnson? I dettagli di una storia durata 4 anni invadono i tabloid inglesi

Jennifer Arcuri nemesi di Boris Johnson? I dettagli di una storia durata 4 anni invadono i tabloid inglesi

Arcuri, Jennifer: potrebbe essere la nemesi del primo ministro britannico Boris Johnson, avverte Giampaolo Scacchi. Lei è una imprenditrice californiana di probabili orgìigini italiane, di una età fra i dichiarati 35 anni e la quarantina. Ha vissuto una relazione bollente con Boris Johnson, durata quattro anni, come ha ammesso lei stessa in un’intervista rilasciata al Sunday Mirror. Lui all’epoca era sindaco di Londra.

Per i tabloid inglesi è un piatto ricco.  Stando alle rivelazioni della donna, Jennifer Arcuri scattò selfie nella cucina della casa in cui Boris Johnson viveva con l’allora moglie, Marina Wheeler.

Di più: i due fecero l’amore sul divano del salotto 10 minuti prima che la legittima occupante tornasse a casa.

Arcuri ha rivelato che hanno avuto il primo convegno amoroso nel 2012, prima dell’inaugurazione dei Giochi Paralimpici. In quella occasione Johnson era seduto tra la moglie e la principessa Anna.

Quella prima volta, dopo aver fatto l’amore con Arcuri, Boris Johnson era entrato in panico perché non trovava un calzino. 

L’imprenditrice statunitense ha  raccontato che l’allora sindaco di Londra, già dal primo appuntamento non riusciva a tenere le mani a posto e la relazione è andata avanti fino al 2016.

Stando al racconto dell’Arcuri, lei avrebbe mandato foto sexy, alcune a seno nudo.

Nonostante fosse sposato, l’allora sindaco di Londra non si era posto il problema di averla come amante e alla luce del sole: la portava in bar e ristoranti di Londra, la baciava e abbracciava in pubblico.

Al contempo, ha definito il primo ministro un “vigliacco” per non essere stato al suo fianco quando due anni fa è esplosa l’inchiesta – tutt’ora in corso – perché l’avrebbe portata con sé in diversi viaggi ufficiali, a spese dei contribuenti.  

Ha detto:”Abbiamo avuto una relazione intima per quattro anni. Lo amavo ma
l’uomo che pensavo di conoscere non esiste più”.

Parlando della fine della loro relazione, Arcuri ha commentato:”Meritavo di più. In quella che è stata una relazione torrida, potrebbe avermi amato per divertimento”.