Marine Le Pen: “Beppe Grillo mi odia, non so perché. Nostri programmi simili”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Marzo 2014 15:19 | Ultimo aggiornamento: 24 Marzo 2014 19:20
Marine Le Pen: "Beppe Grillo mi odia, non so perché. Nostri programmi simili"

Marine Le Pen: “Beppe Grillo mi odia, non so perché. Nostri programmi simili” (foto LaPresse)

PARIGI – Si gode la vittoria elettorale e  si dice pronta a trasformare il suo Fronte Nazionale in un partito di governo. Ma Marine Le Pen è ancora più ambiziosa: in Europa sogna un fronte comune di euroscettici che dovrebbe comprendere, nelle sue intenzioni, anche Beppe Grillo. C’è però un problema, secondo la leader dell’estrema destra francese: che Beppe Grillo la odia.

Intervistata dall’Ansa Le Pen spiega:

”Francamente non capisco l’odio di Grillo nei miei confronti. In realtà, i nostri partiti sono d’accordo su molti temi, a partire dalla lotta contro l’euro”

Da Marine Le Pen, quindi, una critica al Movimento di Grillo che, a differenza del Fronte Nazionale, “si limita a contestare senza assumersi le proprie responsabilità”.

Qualche ora dopo è arrivata la risposta di Grillo che con un Tweet dice di fatto “addio” alla Le Pen:

“Nessuno odia Marine Le Pen. Ha però un’appartenenza politica diversa dal M5S e per questo non sono possibili accordi. Rien d’autre. Adieu”

In vista delle Europee del 25 maggio Le Pen lancia un appello a tutte le forze euroscettiche:

“Chiedo a tutte le forze euroscettiche d’Europa di allearsi in difesa degli Stati nazione, del ritorno della democrazia, della sovranità dei popoli e delle identità nazionali”. 

Invito, quello della leader del Fronte Nazionale valido anche per Lega Nord e M5s,  a fare in modo di “essere il più possibile numerosi nei banchi del Parlamento europeo”. Tutti i partiti anti-euro “devono allearsi per la difesa delle nazioni, il ritorno della democrazia, della sovranità dei popoli e delle identità nazionali”.