2 giugno, Maroni contro la parata: “Soldi buttati nel cesso”

Pubblicato il 2 giugno 2012 10:42 | Ultimo aggiornamento: 2 giugno 2012 11:21
maroni

Roberto Maroni (LaPresse)

BERGAMO, 2 GIU – Roberto Maroni e’ tornato a ripetere la contrarieta’ della Lega alle celebrazioni del 2 giugno, visto il terremoto che ha colpito l’Emilia e parte della Lombardia.

”Non partecipiamo alle celebrazioni – ha spiegato – perche’ queste feste, questi buffet, dovevano essere tutti cancellati per dare un aiuto concreto alle popolazioni colpite dal terremoto”. Maroni ha definito ”inopportuno festeggiare un evento mentre c’e’ gente che soffre, gente che e’ morta, gente che ha perso tutto e l’aiuto dello Stato poteva essere e deve essere molto piu’ concreto che celebrare una festa facendo buffet e buttando soldi nel cesso”.