Sarà un piacere Day: Beppe Grillo a San Giovanni, Roma il 22 febbraio. Programma

Pubblicato il 22 Febbraio 2013 9:11 | Ultimo aggiornamento: 22 Febbraio 2013 9:22

22 febbraio, Sarà un piacere Day: Beppe Grillo a San Giovanni, Roma. ProgrammaROMA – 22 febbraio 2013, Sarà un piacere day: lo Tsunami Tour di Beppe Grillo e del Movimento 5 Stelle arriva a Roma. E per l’occasione cambia il nome “Boom Day” nel nome preparatorio di fine campagna elettorale. A Piazza San Giovanni ci sarà sicuramente Beppe Grillo. Dario Fo e Adriano Celentano sono in forse. Il premio Nobel è già salito sul palco di Piazza Duomo, a Milano.

Programma

L’appuntamento clou è alle 18, quando la scena sarà tutta per Beppe Grillo, guru e ideologo (con Gianroberto Casaleggio) del movimento. Ma il centro di Roma potrebbe restare paralizzato per tutta la sera.

Calcolando che l’inizio del comizio di Grillo è alle 18, i preparativi (montaggio palco, transennamento, blocco delle strade, afflusso dei simpatizzanti M5S che arrivano con pullman da tutta Italia), comincerà almeno la mattina. Ma San Giovanni si trova in un punto cruciale per il traffico di Roma. E questo, in un giorno feriale, potrebbe essere fatale alla viabilità normale.

Quante persone?

Calcolando la densità massima, sei persone per metro quadro, in piazza San Giovanni non entrano più di 256 mila persone. Solo allargando il perimetro fino a dietro il Palazzo Laterano a a tutto viale Carlo Felice, giardini compresi, si può arrivare a 500 mila persone. I militanti del Movimento 5 Stelle l’importanza del numero l’hanno capita. Con un trucco da “prima Repubblica”, hanno spostato in avanti il palco, che non è proprio sotto la Basilica, come al 1° maggio dei sindacati. Sui lati del prato, un altro trucco: i gazebi “riempitivi”.

E poi ci sono quelli che vedranno l’evento in streaming, visto che il comizio sarà trasmesso su piattaforma digitale in tutta Italia, presso le sedi del Movimento 5 Stelle o per apposite location scelte per l’occasione.

Contributo

Come sempre, il Movimento 5 Stelle ha rivolto un appello a tutti i sostenitori, come si evince dalla pagina Facebook creata per l’evento: “è graditissimo un contributo per le spese, anche piccolo, anche di 1 euro! Ad ogni gruppo di attivisti vorremmo chiedere un po’ di più. Vedete voi quello che potete, ma considerate che in questa settimana dobbiamo fissare ogni impegno, più donazioni arriveranno più grande sarà il palco e tutto quanto intorno!”