Beppe Grillo col figlio di Casaleggio: nuova strategia in casa M5S?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Maggio 2014 8:45 | Ultimo aggiornamento: 29 Maggio 2014 9:57
Davide Casaleggio

Davide Casaleggio

MILANO – C’era anche Davide Casaleggio, il figlio di Gianroberto, a fianco di Beppe Grillo al vertice di Bruxelles con Nigel Farage. Di lui, del figlio di Casaleggio, si trova qualche traccia sul Web (questo il profilo sul sito).

Socio fondatore col padre della Casaleggio e Associati, Davide Casaleggio è “specializzato nella definizione di modelli di business online, nell’impiego aziendale della Teoria delle Reti e del social network, e nel marketing online”.

Davide Casaleggio è anche autore del libro “I modelli dell’e-business” (Tecniche Nuove) e del libro in uscita “Tu sei Rete” (Casaleggio Associati).

Nel web si trovano anche molti suoi articoli tra cui “Internet delle cose“, pubblicato sulla “Harvard Business Review”.

“Occhio, il figlio di Casaleggio sta diventando importante, dicono un po’ scherzando e un po’ no quelli che frequentano i corridoi delle televisioni pubbliche e private” scriveva Marianna Rizzini del Foglio lo scorso 30 gennaio 2013.

“Casaleggio junior è la nuova eminenza grigia di Grillo” titolava il giornale di Giuliano Ferrara.

E’ Davide, infatti, l’autore dell’articolo “Internet of things”, pubblicato l’anno scorso sul sito della Casaleggio Associati e sull’Harvard Business Review: “… è una nuova rivoluzione della rete”, scrive, “gli oggetti si rendono riconoscibili e acquisiscono intelligenza grazie al fatto di poter comunicare dati su se stessi e accedere a informazioni aggregate da parte di altri. Le sveglie suonano prima in caso di traffico, i termostati si regolano in funzione delle abitudini degli abitanti della casa, le scarpe da ginnastica trasmettono tempi, velocità e distanza per gareggiare in tempo reale con persone dall’altra parte del globo, i vasetti delle medicine avvisano i familiari se ci si dimentica di prendere il farmaco…”. A Grillo l’argomento era piaciuto al punto da reinterpretarlo a modo suo in tutte le piazze, tanto più che Casaleggio junior è anche un seguace della teoria dei “sei gradi di separazione”, resa celebre dall’omonimo film di Fred Schepisi – “chiunque di noi può contattare uno dei sei miliardi di individui nel mondo attraverso una catena di sei conoscenze”, ha scritto il figlio del guru Casaleggio, pure autore di un libro intitolato “Tu sei Rete”. Nel volume il “caso” viene retrocesso dal ruolo di motore delle vicende umane: al suo posto ci sono le “regole precise” del sistema reticolare.

Un intervento di Davide Casaleggio sull’e-Commerce: