Berlusconi divorziato a primavera: sposerà Francesca Pascale?

di Elisa D'Alto
Pubblicato il 23 Ottobre 2013 11:42 | Ultimo aggiornamento: 23 Ottobre 2013 11:42
Francesca Pascale

Francesca Pascale

ROMA – Che sia in primavera o poco più tardi, Silvio Berlusconi sarà presto un divorziato. Libero da legami, davanti alla legge, cosa sceglierà di fare? Perché nel caso lui abbia pensato di godersi la vecchiaia da single c’è chi ha fatto un conto diverso. Francesca Pascale, a mezzo stampa, ha già chiarito i suoi desiderata: vuole il matrimonio.

Vuole essere first lady Berlusconi, prima fra tutte, non una meteora passeggera. Il matrimonio, desiderio accarezzato e rivendicato pubblicamente in una recentissima intervista a Vanity Fair. E d’altra parte come non capire le legittime aspirazioni (sentimentali, si intende) di chi divide gioie, ma soprattutto dolori giudiziari, frustrazioni politiche e acciacchi dell’età, con Berlusconi da un anno e più?

Ma se risulta chiaro il desiderio di lei, non altrettanto scontato risulta il programma di lui. Silvio intende sposare Francesca? Una cosa è certa: i desideri e i programmi di Berlusconi non sono mai materia chiara. La cronaca politica che lo riguarda è sempre sospesa tra il processo alle intenzioni e la previsione astrologica, con lui sempre pronto a sorprendere tutti. Un giorno sembra pronto a togliere la fiducia a Letta, il giorno dopo si mostra responsabile e ammansito.

Con queste premesse, come potrebbero mai risultare di facile lettura i suoi progetti sentimentali? Come potrebbe, lui, fidarsi ancora di una donna se l’ultima ex intende dare battaglia in tribunale reputando non sufficiente un assegno mensile (mensile) di 1,4 milioni di euro? Viste anche queste, di premesse, forse Francesca più che alla stabilità del matrimonio dovrà rassegnarsi al precariato della convivenza. D’altra parte c’è crisi, economica e di sentimenti, e i giovani devono pur adattarsi.