Berlusconi: “Al sud dicono la Pdl”. Meglio cambiare nome?

Pubblicato il 28 Luglio 2011 8:57 | Ultimo aggiornamento: 28 Luglio 2011 8:57

ROMA – Nuovo nome e nuovo simbolo per il Pdl: se ne parla da tempo, sono state persino avanzate ipotesi di nome e rilancio di vecchi slogan. Adesso Silvio Berlusconi sembra ci stia pensando di nuovo e in vista delle prossime elezioni politiche che potrebbero essere più vicine del previsto sta architettando un restyling.

Il nome attuale forse non piace più? Al Nord si dice che lo chiamino al maschile e al Sud addirittura al femminile: segno che forse non piace proprio a tutti e campanello d’allarme per cambiare. Il Cavaliere avrebbe lanciato il sasso ai suoi nel corso dell’incontro a palazzo Grazioli con i presidenti di Regione e il segretario Angelino Alfano.

I dubbi del Cavaliere sono tanti, quel nome Popolo della Libertà non fa presa sulla gente, o forse non troppa: “Al sud – avrebbe detto – continuano a chiamarlo la Pdl, mentre al nord lo chiamano il Pdl”. Per ora resta una dichiarazione d’intenti, visto che non sembra ci sia un nome accattivante in lizza. Berlusconi però potrebbe chiedere un sondaggio di marketing per capire cosa vuole la “sua” gente.