Bersani: “Fornero in un governo col Pd? Non sarebbe male”. Vendola: “Ma anche no”

Pubblicato il 9 Novembre 2012 17:48 | Ultimo aggiornamento: 9 Novembre 2012 17:49
Pier Luigi Bersani

Pier Luigi Bersani (Lapresse)

ROMA – Corrado Passera, ma anche e soprattutto Elsa Fornero in un governo capitanato da Pierluigi Bersani? Perché no. “In linea di principio assolutamente sì, ma devono fare outing perché ci vorranno maggioranza politiche”, e dunque “bisogna dire di che area si è, per quale schieramento si vota…”. Così il segretario del Pd apre il corteggiamento ai ministri dello Sviluppo e del Lavoro del governo di Mario Monti. 

Quindi una battuta sul premier: anche lui in un eventuale governo di sinistra? “Non nego che in testa ho il circolino delle idee sul contributo che potrà dare Monti, ma non sarebbe corretto parlarne adesso, prima bisogna discuterne con lui”, ha dichiarato ai microfoni di Radio Rai.

Per le regole della fantapolitica, l’ingresso della Fornero in un governo Bersani potrebbe far saltare i rapporti con Nichi Vendola prima che cominci l’avventura. Il leader di Sel non ha avuto mai parole carine per la Fornero: “E’ chiaro lo slogan della Fornero rivolto ai giovani che cercano lavoro: arrangiatevi. La sua tecnica è l’arroganza”, aveva tuonato qualche settimana fa.

E ora dopo la proposta di Bersani risponde a muso duro: “Bersani è disponibile ad avere Elsa Fornero nel suo governo? Noi no”.