Bossi: “Bergamo? Un monito per Roma: la gente del Nord si è rotta le balle”

Pubblicato il 4 Maggio 2012 23:12 | Ultimo aggiornamento: 5 Maggio 2012 0:48

MONZA, 4 MAG – ''Un monito a Roma che la gente del nord si è rotta le palle: state attenti, canaglie''. Così Umberto Bossi ha parlato della vicenda di Luigi Martinelli. ''Chiedeva se poteva pagare a rate – ha detto Bossi – e lo hanno preso a calci in culo. Per questo ha fatto la manifestazione che ha fatto, e' tornato il giorno dopo e ha fatto vedere che anche se gli uomini non hanno i soldi per pagare tasse ingiuste non vanno presi a calci''. Secondo Bossi Giacomo Stucchi e Roberto Calderoli hanno fatto ''bene ad andarlo a trovare''.