Camera, niente appartamenti di servizio e auto blu solo dentro Roma

Pubblicato il 28 Marzo 2013 14:01 | Ultimo aggiornamento: 28 Marzo 2013 14:12
laura-boldrini

Laura Boldrini (Foto Lapresse)

ROMA – Niente appartamenti di servizio. E l’auto blu solo all’interno del Comune di Roma, al massimo per andare all’aeroporto di Ciampino o Fiumicino. La presidente della Camera Laura Boldrini ha deciso quello che aveva annunciato appena insediata: il taglio di qualche privilegio. Certo, aveva soprattutto detto che si sarebbe ridotta di un terzo lo stipendio, ma forse per questo passo c’è bisogno di più tempo.

I vertici della Camera (presidente, vicepresidenti e questori) rinunciano quindi agli appartamenti di servizio. Arriva anche una stretta sull’utilizzo del parco auto. E’ quanto ha deciso l’Ufficio di presidenza di Montecitorio.  L’Ufficio di presidenza della Camera ha dunque deciso, all’unanimità, di abolire gli appartamenti di servizio. Si tratta di otto abitazioni in tutto e il cui futuro è tutto ancora però da decidere.

E’ stato inoltre decisa una disciplina più restrittiva per le auto: il parco macchine a disposizione della Camera è dieci macchine che vengono utilizzate da circa 70 persone (tutti coloro che sono titolari di cariche), presidente incluso. D’ora in poi potranno essere usate solo all’interno del comune di Roma, per andare agli aeroporti di Fiumicino e Ciampino e solo per ragioni di servizio. Regole che potranno essere violate – è stato stabilito – solo in casi eccezionali e motivati.