Caso Lusi, Renzi: “I tesorieri dei partiti mettano online tutte le spese”

Pubblicato il 18 Maggio 2012 16:18 | Ultimo aggiornamento: 18 Maggio 2012 16:49

FIRENZE – ''Sul caso Lusi vorrei fosse chiaro che non finisce qui. E rilancio l'appello: i tesorieri (Ds, Margherita, Idv, Forza Italia, An, Lega, ecc) mettano online tutte le spese fatte con il finanziamento pubblico ai partiti. Così si vede chi racconta balle e i cittadini si fanno la loro idea''. Lo scrive il sindaco di Firenze Matteo Renzi sulla sua pagina Facebook.

''Non c'è niente di male a ricevere soldi del finanziamento pubblico se si usano bene – ribadisce Renzi -. Io però confermo la mia tesi: abolizione totale del finanziamento pubblico ai partiti''.

Il 17 maggio il sindaco-rottamatore, anche a seguito delle polemiche per le dichiarazioni dell'ex tesoriere della Margherita Luigi Lusi, ha deciso di rendere noti i primi 56 nomi dei finanziatori delle sua campagne elettorali.

''In giornata – spiega Renzi sul social network – arriverà un altro elenco di persone che hanno contribuito alla mia campagna elettorale e accettano di rendere pubblico il proprio supporto''.