Contratti lavoro, fiducia a Renzi. M5s opposizione teatro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Maggio 2014 16:54 | Ultimo aggiornamento: 7 Maggio 2014 16:54
Contratti lavoro, fiducia a Renzi. M5s opposizione teatro

La protesta dei senatori M5s contro il decreto Lavoro (foto Twitter)

ROMA – Il Senato ha dato la fiducia al decreto Lavoro del governo Renzi, nonostante l’opposizione teatrale dei senatori del Movimento 5 Stelle in Aula. Si tratta del decreto che modifica la norma sui contratti a termine: adesso i rinnovi possibili prima dell’assunzione sono 5 e non più 3.

Nella votazione al Senato, i sì sono stati 158, i no 122, nessuno astenuto. Il testo adesso torna alla Camera in terza lettura.

Prima della votazione, c’era stata la solita protesta show del M5s: i senatori grillini si erano ammanettati e incatenati tra loro esibendo la maglietta “Schiavi mai”. Sembrava un revival di quanto successo per il decreto Imu Bankitalia (alla Camera), ma questa volta non c’è stato nessuno scazzottamento in Aula.

Roberto Calderoli, che in quel momento presiedeva la seduta, aveva anche minacciato i suoi colleghi M5s, dicendo che avrebbe fatto portare un paio di tronchesine per spezzare le manette.