Corte costituzionale, fumata nera numero 19: voto riprende il 16 ottobre

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 ottobre 2014 20:33 | Ultimo aggiornamento: 15 ottobre 2014 20:33
Corte costituzionale, fumata nera numero 19: voto riprende il 16 ottobre

Foto Ansa

ROMA – Ancora una fumata nera per l’elezione dei due giudici della Corte Costituzionale il 15 ottobre. La numero 19, con la votazione che è stata rimandata alle 16 di giovedì 16 ottobre. Pd, Ncd, Fi, Pi e Sc avevano annunciato scheda bianca o voto nullo. Anche i Cinque Stelle avevano dichiarato che avrebbero lasciato la scheda bianca per i due giudici della Consulta, e Zaccaria per il Csm.

Nessuno dei candidati ha raggiunto il quorum richiesto di 570 voti, e così si darà il via alla 20° votazione. E la Lea Nord torno a provocare, presentando il nome di Pietro Grasso, presidente del Senato, portando in Aula un manifestino con la sua foto sorridente:

“Per il bene del Senato Vota e fai votare Pietro Grasso alla Corte Costituzionale”.

Grasso ha espresso la sua indignazione su Twitter:

“I voti espressi per me alla Corte Costituzionale sono a metà tra una provocazione e uno scherzo. Ma la Consulta non merita né l’una né l’altro”.