Decreto Dignità, lo sfogo su Twitter: “Grazie Di Maio, sarò un disoccupato anche grazie a lei”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 agosto 2018 15:53 | Ultimo aggiornamento: 4 agosto 2018 15:55
Decreto Dignità, lo sfogo su Twitter: "Grazie Di Maio, sarò un disoccupato anche grazie a lei"

Decreto Dignità, lo sfogo su Twitter: “Grazie Di Maio, sarò un disoccupato anche grazie a lei”

ROMA – “Buonasera Ministro @luigidimaio, ci tengo [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] a farle sapere che, anche grazie a lei e al suo decreto dignità, oggi mi hanno confermato che da settembre sarò finalmente un disoccupato. Non è che per caso @Tboeri aveva ragione? Ma tanto io aspetto il suo reddito di cittadinanza, no?”. Il tweet amaro  arriva nel tardo pomeriggio di mercoledì da parte dell’utente Tony Nelly (chiaro il sarcasmo e il riferimento al ministro dei Trasporti).

Qualche utente si chiede se la connessione tra il Dignità (appena approvato) e il mancato rinnovo sia stata esplicitata dall’azienda: “Ti hanno fatto capire che era anche dovuto al fatto che il Decreto Dignità li obbligava ad assumerti a tempo indeterminato?”. La risposta arriva a stretto giro: “La mia responsabile ha precisato che, oltre a questioni di riorganizzazione aziendale, la nuova norma ha creato incertezza e l’ufficio del personale tende a essere molto prudente e che, cito, “chiaramente un tempo indeterminato ingesserebbe troppo l’azienda””.

Qualcuno difende il decreto Dignità appena approvato: “Dovrebbe prendersela con il suo (ex) datore di lavoro. Se l’avesse confermato l’azienda sarebbe fallita? Non credo”, suggerisce Loris. Al quale lo stesso Tony replica: “Ovvio che no. Ma le aziende non sono enti caritatevoli e, soprattutto nelle grandi aziende, conta poco il buon lavoro che uno può aver fatto. Ci sono diverse logiche sottese, fra cui il budget. Ma se anche le norme non aiutano in tal senso, laddove possono, tagliano il personale”.