“Elezioni subito”. Vendola contro il Pd: “Andare al voto sarebbe responsabile”

Pubblicato il 1 agosto 2010 14:51 | Ultimo aggiornamento: 1 agosto 2010 15:06
nichi vendola

Nichi Vendola

A Bersani che parla di un eventuale governo istituzionale come “atto di responsabilità” vista la crisi economica internazionale, Nichi Vendola risponde che ”un atto di responsabilità è andare subito al voto”.

Il leader di Sinistra e Libertà, in un’intervista al ‘Manifesto’, conferma di essere pronto in caso di elezioni anticipate: ”La crisi italianaè quella di un Paese che sembra aver smarrito i propri codici civili e che è precipitato nel fango. Se questo è vero allora bisogna sapere che serve una misura di igiene politico istituzionale. In democrazia l’unica misura di questo tipo è rappresentata dalle elezioni”.

In questo senso Vendola critica la posizione di una parte del Pd che pensa a cercare l’appoggio di Fini per un governo si transizione: ”Immaginare che ci sia una destra buona con cui allearsi transitoriamente contro la destra cattiva e magari immaginare che la destra buona possa avere le fattezze della tecnocrazia liberista mi pare una ennesima manifestazione di vocazione al suicidio”.