Letta respinge le dimissioni dei ministri Pdl. Sicuro di avere voti per fiducia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 ottobre 2013 20:24 | Ultimo aggiornamento: 1 ottobre 2013 20:33
Enrico Letta

Enrico Letta (foto Ansa)

ROMA – Enrico Letta ha respinto le dimissioni dei ministri Pdl. La notizia arriva poco dopo le 20 di martedì 1 ottobre al termine di una giornata che ha improvvisamente rovesciato il destino del governo. Perché se Letta respinge le dimissioni lo fa sicuro di avere i numeri per restare al governo e passare lo scoglio della fiducia. 

La decisione, infatti, arriva dopo che il segretario del Pdl Angelino Alfano ha invitato tutto il suo partito a votare la fiducia, dopo che le colombe del Pdl hanno incontrato lo stesso Letta e dopo che Alfano al termine di un lungo colloquio con Berlusconi ha annunciato la sua intenzione di votare la fiducia anche a costo di produrre una sostanziale scissione nel Pdl.

Letta sarà al senato mercoledì mattina alle 9. Con un discorso che, salvo colpi di scena notturni, non sembra più destinato a essere il suo ultimo discorso da presidente del Consiglio.