Fiat. Di Pietro: “Da Pomigliano può crollare la diga dei diritti”

Pubblicato il 25 Giugno 2010 12:05 | Ultimo aggiornamento: 25 Giugno 2010 12:28

”La nostra presenza a questa manifestazione è a favore dei lavoratori di Pomigliano ma anche di tutte le altre aziende italiane, perché da Pomigliano può crollare una diga di diritti e questa pratica rischia di espandersi fino a una nuova rottura del patto sociale”. Lo ha detto il leader dell’Idv, Antonio Di Pietro, a Napoli per la manifestazione della Cgil contro la manovra.

”Non siamo post-comunisti ma a favore di una impresa dei diritti. Il Governo deve essere vicino agli imprenditori che pagano le tasse e rispettano i diritti dei lavoratori. Solo così si seguirà una strada del lavoro non inteso come una cosa dei padroni”, ha concluso.