Giobbe Covatta portavoce Verdi. Comico-politico, e due!

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Novembre 2015 9:36 | Ultimo aggiornamento: 16 Novembre 2015 9:42
Giobbe Covatta portavoce Verdi. Comico-politico, e due!

Giobbe Covatta portavoce Verdi. Comico-politico, e due!

ROMA – Giobba Covatta  è il nuovo portavoce dei Verdi che lo hanno eletto portavoce con il 98% dei voti nella XXXIII Assemblea di Chianciano Terme. Dopo Beppe Grillo, insomma un altro comico irrompe in politica.

Da sempre  impegnato sui temi dell’ambiente e della solidarietà, Giobbe Covatta ha dato la sua disponibilità a sostenere i progetti del movimento con l’obiettivo di riportare al centro della politica “tematiche che ormai sono state espulse dal dibattito”.

“Giobbe non sarà il classico leader politico, ma una figura per avvicinare il messaggio ecologista e tutte quelle persone alle quali questo messaggio non è arrivato, per far sì che le sfide per l’ambiente, per la salute e per il clima diventino patrimonio di molti”, affermano i Verdi. L’assemblea di Chianciano, che è cominciata con un minuto di silenzio per ricordare gli attentati di Parigi definiti dagli ecologisti “nuove forme di nazismo”, è stata una due giorni in cui, oltre all’elezione del nuovo portavoce, sono stati rinnovati anche gli organismi dirigenti del movimento ecologista, l’Esecutivo Nazionale e il Consiglio Federale Nazionale.

Covatta prima ancora che un politico è un comico. Non sarà un “leader” classico ma un “portavoce”. Tutte analogie che non possono non far pensare a Beppe Grillo. Anche lui comico poi diventato leader politico. Unica differenza: Grillo il suo partito l’ha fondato. Covatta, invece, è stato chiamato al capezzale di una forza politica che da anni sembra aver perso la sua capacità di dialogare con l’elettorato e prendere voti. I Verdi sono ai margini della vita politica nazionale da anni. All’autore di “io speriamo che me la cavo” l’impresa, ai limiti dell’impossibile, di restituirgli visibilità.