Lega-M5s, la frase di Berlusconi: “Metteranno patrimoniale. Speriamo che non vadano avanti”. Poi la smentita

di redazione Blitz
Pubblicato il 11 maggio 2018 22:04 | Ultimo aggiornamento: 12 maggio 2018 2:13
Berlusconi e Gioegia Meloni (foto Ansa)

Nella foto Ansa: Berlusconi e Giorgia Meloni. Il leader di Forza Italia ha paura che il nuovo governo metta una patrimoniale

MILANO – Il governo M5s-Lega? “Vediamo come va”. Matteo Salvini un traditore? “Assolutamente no”. Queste le dichiarazioni di Silvio Berlusconi [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui, Ladyblitz – Apps on Google Play] dopo l’inizio della trattativa per la formazione di un esecutivo tra i pentastellati e i suoi alleati leghisti.

Il presidente di Forza Italia si è limitato a rispondere con queste brevi frasi, non volendosi fermare con i cronisti ‘allertati’ in precedenza in vista della sua visita al Museo della permanente, in centro a Milano. Durante il tour tra gli antiquari in esposizione ad Amart, Berlusconi non ha però trattenuto uno sfogo (poi smentito dal suo staff ndr): “Speriamo che questi due non vadano avanti perché ci mettono la patrimoniale“, ha confidato a un antiquario, in quello che alle orecchie dei cronisti è apparso un riferimento a Salvini e Luigi Di Maio.

L’ex premier è rimasto all’esposizione per circa un’ora e ha visitato diversi espositori, parlando con loro e scambiando selfie e strette di mano con altri visitatori. L’ex premier ha anche fatto acquisti: a quanto si apprende ha comprato un disegno di Chagall, che ritrae un nudo di donna.