Legge elettorale, Piero Grasso: “Se lo stallo continua vada alla Camera”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Dicembre 2013 17:00 | Ultimo aggiornamento: 3 Dicembre 2013 18:03
Piero Grasso

Piero Grasso

ROMA – Al Senato il dibattito sulla legge elettorale è fermo, bloccato, paralizzato dai veti dei partiti. Ma, dice il presidente del Senato Piero Grasso:

“Se lo stallo dovesse continuare, nonostante i recenti sviluppi politici, non esiterò un attimo a sostenere il trasferimento di questo tema alla Camera dei Deputati”.

Il Pd aspetta l’esito delle primarie, il Pdl è “esploso” tra Forza Italia e Ncd, il centro di Monti si è disintegrato. E’ per questo che il progetto di una nuova legge elettorale stenta a decollare, nonostante gli appelli del presidente della Repubblica e del premier Letta. Ma anche la soluzione ipotizzata da Grasso è destinata a far discutere: grazie al premio di maggioranza il Pd alla Camera può contare su una maggioranza più netta, ecco perchè il passaggio all’altro ramo del parlamento non piace ad Angelino Alfano. 

Grasso fa anche un’altra considerazione sulla legge elettorale:

“I gruppi parlamentari non riescono a trovare un accordo politico, dimostrando di non sentire la marea montante di una rabbia che si riverserà, più forte di prima, contro tutti i partiti”.