No Tav, Grillo contro Napolitano: "Pertini avrebbe invitato sindaci al Quirinale"

Pubblicato il 6 Marzo 2012 18:15 | Ultimo aggiornamento: 6 Marzo 2012 18:25

ROMA, 6 MAR – ''Pertini avrebbe invitato a pranzo i sindaci al Quirinale, Napolitano ci ha accolto invece per lunghi anni Berlusconi tra una firma per il Lodo Alfano e una per lo Scudo Fiscale''. E' quanto scrive Beppe Grillo nel suo blog commentando la visita di oggi del capo dello Stato a Torino durante la quale Napolitano ha preferito non incontrare i sindaci no-Tav della val di Susa. ''Trovo gravissimo che il presidente della Repubblica non incontri dei suoi concittadini, rappresentanti delle istituzioni locali. Sono italiani e sindaci, non mafiosi o piduisti. Anche loro gli pagano lo stipendio, così come i loro padri e nonni, a lui deputato dal 1953'', aggiunge Grillo.

Secondo Grillo, ''a Napolitano va riconosciuta la coerenza''. Infatti, aggiunge nel blog, ''lo stile'' usato dal presidente per condannare le violenze di alcuni dimostranti no-Tav ''è lo stesso'' di quello usato da Napolitano ai tempi dell'Ungheria per difendere l'intervento sovietico, il quale evito' – si legge nel blog che riporta le parole pronunciate da Giorgio Napolitano all'epoca – che ''nel cuore d'Europa si creasse un focolaio di provocazioni'' e contribui' ''in misura decisiva, non già a difendere solo gli interessi militari e strategici dell'Urss ma a salvare la pace nel mondo".