Sicurezza nucleare, accordo Italia-Usa

Pubblicato il 19 luglio 2010 20:47 | Ultimo aggiornamento: 19 luglio 2010 21:23

L’Italia punta al suo obiettivo 2013 per il ritorno all’atomo, il governo non molla e ha siglato con  l’Agenzia nucleare americana un accordo sulla sicurezza nucleare che costituisce un significativo passo avanti sulla via del nucleare italiano.

Firmato attraverso l’Ispra (Istituto Superiore di Protezione e Ricerca Ambientale) e l’agenzia per le nuove tecnologie Enea, l’accordo fa seguito ad altri due precedenti accordi gia’ sottoscritti dall’Italia rispettivamente con Francia e Slovenia.Presenti al momento dell’intesa il ministro dell’ Ambiente, Stefania Prestigiacomo, il sottosegretario per lo Sviluppo Economico, Stefano Saglia, e il segretario all’ Energia Usa, Steven Chu.

”Per noi rappresenta un passo avanti sulla definizione della via italiana al nucleare – ha detto il ministro Prestigiacomo – le questioni attinenti alla sicurezza sono le piu’ importanti, e questo accordo consentira’ uno scambio di tecnologie con gli Stati Uniti”. ”La collaborazione internazionale in questo campo è determinante – ha sottolineato il sottosegretario Saglia – perché la prima validazione passa attraverso la validazione internazionale”.