Pd, Francesco Boccia: “Chi difende governo Letta è vero riformista”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Luglio 2013 - 13:59 OLTRE 6 MESI FA
Pd, Francesco Boccia: "Chi difende governo Letta è vero riformista"

Francesco Boccia (Foto Lapresse)

ROMA – Chi difende il governo Letta è il vero riformista: ne è convinto Francesco Boccia, presidente della commissione Bilancio della Camera. In un’intervista al quotidiano Il Mattino, Boccia spiega:

”Il tratto distintivo della sinistra moderna ed europeista è sostenere il governo con lealtà. L’assunzione piena della responsabilità è l’ingrediente indispensabile per un partito che vuole stare al passo con i tempi. Abbiamo preso un impegno chiaro davanti al Paese e con il Capo dello Stato, e dobbiamo mantenerlo. Se non tireremo l’Italia fuori dalle secche, non saremo mai riformisti. E chi cerca di avvicinarsi al congresso con l’intenzione di lucrare sulle difficoltà degli altri, sta in un film già visto. Niente furbetti. Questa esperienza deve restare un’esperienza di governo collettiva”.

Boccia punta su primarie aperte per il Pd.

“Poi si può discutere se votare prima i circoli o no e come votare ai congressi regionali, ma l’assemblea e il segretario del Pd restano l’anima del partito riformista”.

Quanto al segretario da sostenere, ”è quello che non ha paura di appoggiare questo esecutivo perché lo ritiene una buona opportunità per rimettere in moto il Paese. Sono finiti i tempi di chi guadagnava consensi nel Pd facendo il giustizialista, il liberista o l’ambientalista duro e puro. Tutte queste figure hanno scavato i solchi delle contrapposizioni che hanno corroso gli equilibri del partito. Chi pensa di interpretare la politica dei democratici ricalcando questi vecchi identikit dimostra di non aver capito niente”.

Il deputato Pd auspica quindi un ”tandem con i socialisti francesi per l’unificazione politica e fiscale. La sinistra che ho in mente non ha paura del capitalismo”.