Pomigliano D’Arco: rissa al seggio elettorale, sei arresti

Pubblicato il 29 Marzo 2010 14:38 | Ultimo aggiornamento: 29 Marzo 2010 14:47

Rissa tra rappresentanti di lista davanti al seggio elettorale. L’episodio è avvenuto a Pomigliano D’Arco. A scatenare la rista una serie di  accuse di voto di scambio di un rappresentante di lista del Pd rivolte ad un collega del Pdl. Sei persone sono state arrestate.

La lite tra i due è iniziata in via Grosseto, dinanzi al seggio elettorale della scuola elementare Pertini. Gli arrestati sono Raffaele Panico, 27 anni, già noto alle forze dell’ordine, e rappresentante di lista del Pdl e Franco Leone, 37, già noto alle forze dell’ordine, e rappresentante di lista del Pd, Giovanni Leone, 41 anni, Carmine Leone, 24 anni, Antonio Angiolelli, 23 anni, e Pasquale Passarelli, 28 anni. Per i sei, arrestati in flagranza di reato l’accusa, è di rissa aggravata.

Tutto è partito dalle accuse di Leone a Panico. Tra i due sono volati prima insulti e poi si è passati alle vie di fatto. A quel punto in difesa di Leone sono intervenuti i fratelli mentre gli altri arrestati hanno preso le parti di Panico.  Fermati dai carabinieri, i 6 sono stati medicati presso la Clinica «Villa dei Fiori» di Acerra ed il pronto soccorso dell’Ospedale «Apicella» di Pollena Trocchia per traumi contusivi vari guaribili tra i 2 e 3 giorni.