Presidente della Repubblica, Gasparri: Mattarella sì, Prodi mai, Veltroni forse

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Gennaio 2015 20:57 | Ultimo aggiornamento: 14 Gennaio 2015 20:59
Presidente della Repubblica, Gasparri: Mattarella sì, Prodi mai, Veltroni forse

Maurizio Gasparri (LaPresse)

ROMA – Presidente della Repubblica? Maurizio Gasparri (Forza Italia) voterebbe Sergio Mattarella, o alla peggio Walter Veltroni. Romano Prodi non se ne parla, neanche se lo comanda Berlusconi. E neanche Pier Luigi Bersani.

Intervistato da La Zanzara, il programma condotto da Giuseppe Cruciani e David Parenzo su Radio 24, il vicepresidente del Senato ha dichiarato: “Quirinale? Se Pd propone Mattarella lo voto”. “Unico votabile di area Pd è Mattarella”. “Prodi? Non lo voto, nemmeno se Berlusconi dice sì”. “Veltroni? No, ma è il meno peggio del Pd”. “Veltroni potrebbe essere extrema ratio”

“Il meglio del Pd è Mattarella. Lo voterei, turandomi il naso. L’ho già votato una volta – dice Gasparri – per la Corte Costituzionale e il nostro voto fu decisivo. Lo farei ancora”. E Prodi, chiedono i conduttori Giuseppe Cruciani e David Parenzo?: “No, Prodi non lo voto. Neppure se Berlusconi dovesse trovare un accordo con Renzi su di lui. Non succederà, ma non lo voterei comunque”.

Sugli altri possibili candidati al Quirinali Gasparri dice: “Bersani? Assolutamente no. Veltroni è meno peggio di Bersani, potrebbe essere l’extrema ratio per un accordo”. “Il Pd – osserva Gasparri – oggi ha già presidente del Senato, il presidente del Consiglio, la sinistra con la Boldrini ha anche la presidenza della Camera. Il presidente della Corte Costituzionale è di sinistra. Quasi tutti i capi delle autorità sono di sinistra. Ci dovrebbe essere al Quirinale un moderato per riequilibrare questo monopolio del potere”