Rai: da Giuliano Ferrara affondo contro De Magistris e Santoro

Pubblicato il 22 Marzo 2011 21:09 | Ultimo aggiornamento: 22 Marzo 2011 22:36

Giuliano Ferrara

ROMA – Affondo di Giuliano Ferrara contro Luigi De Magistris, ex magistrato e candidato a sindaco di Napoli, e contro ”il suo sponsor Michele Santoro” nella puntata di questa sera di Qui Radio Londra su Rai1. In particolare, Ferrara ha invitato Santoro a ”chiedere scusa ai suoi telespettatori, perché con De Magistris – ha detto – hai fatto tanto rumore per nulla”.

”Per due anni la giustizia e la politica italiana hanno ruotato intorno a lui – ha esordito Ferrara parlando di De Magistris – ed era diventato una sorta di semidio, di eroe. E’ diventato parlamentare europeo e ora sfida tutti a Napoli”. In realtà, secondo Ferrara, ”De Magistris non sarebbe nessuno se avesse indagato scrupolosamente e con successo, se avesse impostato le sue inchieste su cose concrete, vere, anzi sarebbe stato quello che un magistrato dovrebbe essere, un eroe anonimo della giustizia giusta”.

Citando tra l’altro la recente archiviazione dell’inchiesta sulle toghe lucane, Ferrara ha sottolineato ancora che ”De Magistris si è dato alla politica perché era la politica il suo core business”. Poi e’ toccato a Santoro: ”Giovedì andrà in onda, spero con grande successo come spesso accade, visto che fa rumore”, ha detto Ferrara.

”Gli proporrei di chiedere scusa ai suoi telespettatori. Michele, dì la verità, spiega ai tuoi telespettatori che hai fatto numeri da circo mediatico-giudiziario e hai fatto con De Magistris tanto rumore per nulla. Fallo, almeno in memoria di Enzo Tortora, un cittadino che è stato preso, ammanettato, massacrato dalla giustizia. Una vita rovinata, ma le vittime in Italia non hanno mai risarcimento. Scusati, Michele. Lo fara’? Non so”.