Regionali Lazio, Montino: “Impossibile il rinvio del voto”

Pubblicato il 10 Marzo 2010 9:36 | Ultimo aggiornamento: 10 Marzo 2010 9:47

Esterino Montino

Per Esterino Montino, vice presidente della Regione Lazio che ha assunto la presidenza dopo lo scandalo Marrazzo «rinviare le elezioni non è tecnicamente possibile».

Montino spiega, in un’intervista pubblicata sul Corriere della Sera, che se le regionali fossero posticipate «si aprirebbe la strada ad una serie di contenzioni e di ricorsi». «La colpa è solo ed esclusivamente del Pdl – afferma Montino – che non ha rispettato le regole e con prepotenza ed arroganza ha cercato di stravolgere il diritto».

Per il vicepresidente, nonostante non sia stata ammessa la lista di Renata Polverini, «la candidata del Pdl ci sarà, sostenuta da diverse liste del centrodestra. Chi vorrà potrà votarla lo stesso».

Il Pdl «ha dato il peggio di sè – prosegue Montino – incapacità, sciatteria, arroganza, prepotenza, mancanza di rispetto per gli avversari, per gli elettori e per il sistema di regole» e i sondaggi testimoniano che «gli elettori stanno prendendo le distanze da chi si comporta così».

Il maggiore rammarico per il vicepresidente è stato il comportamento del sindaco di Roma, Gianni Alemanno «schierato in campo in questa maniera. Rappresenta un’istituzione, la città e i cittadini avrebbe fatto meglio a non prendere certe posizioni».