Ruby: “Voglio sposarmi e dimenticare tutto”

Pubblicato il 18 Gennaio 2011 16:37 | Ultimo aggiornamento: 18 Gennaio 2011 16:44

Ruby

”Prima, quando è scoppiato il casino, pensavo alla fama, alla carriera. Ora vorrei solo che finisse tutto. Vorrei togliermi l’etichetta che mi hanno messo. Poi mi sposo e penso alla famiglia”. Parola di Karima El Mahroug, 18 anni, alias Ruby Rubacuori, che al settimanale Oggi, in edicola dal 19 gennaio, rivela: ”voglio sposarmi, una casa, una famiglia. Voglio tre figli e che tutto quello che sta succedendo in questi giorni finisca presto”.

Con Oggi parla anche il fidanzato di Ruby, Luca Risso, 41 anni, gestore di due notissime discoteche genovesi. ”Da ciò che so – dice – è stata a casa del presidente del Consiglio diverse volte. Non so quante. Premesso che a me non interessa tanto il suo passato, credo a quello che mi ha detto. E credo che non esistano né filmati né foto che ritraggono Ruby. Se li avesse avuti, ad agosto, prima che esplodesse il caso, quando eravamo solo amici, chiacchierona com’era, me li avrebbe fatti vedere sicuramente. La verità è che non ci sono”, dice Risso riferendosi alla perquisizione subita lo scorso venerdì 14 gennaio”.

Poi racconta: “cercavano video, foto, documenti, relativi a un eventuale rapporto o relazione che legasse Ruby al presidente del Consiglio. Cercavano anche documenti che provassero la cessione di beni di grande valore, documenti bancari…”. ”Noi – aggiunge Risso – eravamo in mutande e accappatoio. Poiché non funzionava il campanello, si sono messi a picchiare alla porta. Per mezz’ora, perché non sentivamo. Hanno preso diversi telefoni, anche vecchi, macchine fotografiche, tutto ciò che contiene schede di memoria. Poi il computer. Tutto. Foto di vecchie vacanze. Hanno anche sequestrato due Rolex, tra cui uno rotto di mia mamma. Cercavano regali fatti a Ruby”.