Treviso, la candidata sindaco Alessia Bellon: “Se mi eleggete vi do 150 euro”

Pubblicato il 23 Maggio 2013 1:51 | Ultimo aggiornamento: 23 Maggio 2013 1:52
Treviso, la candidata sindaco Alessia Bellon: "Se mi eleggete vi do 150 euro"

Alessia Bellon

TREVISO – Alessia Bellon, candidata sindaco di Indipendenza Veneta a Treviso, ha promesso un assegno in bianco da 150 euro per tutte le 38mila famiglie del Comune. Per incassarlo basterà recarsi al gazebo della Bellon prima delle elezioni, mostrando la propria carta d’identità: in cambio si otterrà un assegno “pagabile a vista” che diventerà moneta sonante in caso di elezione della indipendentista veneta.

L’iniziativa nasce, spiega lo staff della candidata sindaco, “per compensare i cittadini dell’esasperata pressione fiscale comunale praticata dalla vecchia amministrazione”. Il promesso “assegno”, in realtà, è un “coupon simbolico con cui stringeremo un patto con i cittadini”, precisa la Bellon.

La carta d’identità servirebbe per “assicurarci di stringere questo patto solo con i residenti di Treviso”. In ballo ci sarebbero 6 milioni di euro: una bella cifra.