Afghanistan, Kabul: “Pronti già nel 2013 se la Francia si ritira”

Pubblicato il 7 Maggio 2012 9:51 | Ultimo aggiornamento: 7 Maggio 2012 13:13

KABUL – L'eventuale decisione di un paese Nato di ritirarsi prima della fine del 2014 dall'Afghanistan e' una questione interna all'Alleanza, anche se le forze di sicurezza afghane sono pronte ad assumersi la responsabilita' della sicurezza nel paese gia' entro la fine del prossimo anno. Lo ha reso noto oggi il ministero della Difesa a Kabul, facendo riferimento alla domanda di un giornalista riguardo alle possibili scelte della Francia dopo la vittoria di Francois Hollande.

Nel testo si conferma che ''anche se la Nato e l'Isaf hanno garantito la loro presenza fino alla fine del 2014, l'esercito nazionale afghano si prepara ad assumere la responsabilita' della sicurezza gia' entro la fine del prossimo anno''.

''I paesi membri di Isaf e Nato – si dice ancora – prendono le decisioni in base agli interessi interni dell'organizzazione. Quindi per noi la questione di quale paese resta, o quale si ritira, e' un affare interno alla Nato''.