Donald Trump: “Pena di morte per chi uccide poliziotti”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Dicembre 2015 11:12 | Ultimo aggiornamento: 11 Dicembre 2015 11:12
Donald Trump: "Pena di morte per chi uccide poliziotti"

Donald Trump: “Pena di morte per chi uccide poliziotti” (Foto Ansa)

WASHINGTON – Condannare alla pena di morte chi uccide i poliziotti. Questa la proposta shock di Donald Trump, l’ennesima, durante la sua campagna elettorale per la corsa alla Casa Bianca del 2016. Il candidato del partito repubblicano ha promesso che, in caso di vittoria, porterà avanti un decreto affinché la morte di un agente sia punita con la pena di morte.

Trump è intervenuto ad un comizio nel New Hampshire e al suo fianco c’era l’associazione della New England Police, che poco prima gli aveva dato l’endorsment. Dopo la proposta shock di vietare l’ingresso negli Stati Uniti a tutti i musulmani, per Trump è arrivato il momento di cavalcare l’onda di risentimento della polizia nei confronti dell’attuale presidente Barack Obama e così durante il suo discorso ha lanciato la proposta di un decreto ad hoc per punire chi uccide un agente con la vita:

“Se vinco le elezioni farò un decreto per rendere obbligatoria la pena di morte a chiunque uccida un poliziotto. Con il decreto farei in modo di lanciare un messaggio forte in Usa e nel mondo: per chiunque uccida un poliziotto, uomo o donna, ci sarà la pena di morte.

Non possiamo lasciare che queste cose accadano. Voglio far sapere alle forze dell’ordine di questo Paese che non vi deluderò. Il lavoro che fate è secondo a nessuno e tutti quanti in America lo sanno”.