Iran, il figlio di Rafsanjani rischia l’arresto se torna in patria

Pubblicato il 17 Aprile 2010 18:18 | Ultimo aggiornamento: 17 Aprile 2010 18:19

Mehdi Hashemi

Mehdi Hashemi, figlio dell’ex presidente pragmatico iraniano Mehdi Hashemi Rafsanjani, sarà arrestato se rientrerà in Iran dall’estero, dove vive da diversi mesi.

Lo ha detto il procuratore capo di Teheran, Abbas Jafari-Dolatabadi, citato dal quotidiano Bahar. Mehdi Hashemi è accusato dagli ultraconservatori di avere avuto un ruolo nell’organizzare le manifestazioni dell’opposizione dopo la contestata rielezione del presidente Mahmud Ahmadinejad nel giugno del 2009.

Poco dopo quella consultazione, il figlio dell’ex presidente ha lasciato il Paese e, secondo mezzi d’informazione iraniani, vive ora a Londra. Sua sorella, Faezeh Hashemi, è stata in prima fila nelle iniziative dell’opposizione, ha parlato in alcune manifestazioni ed è stata anche brevemente fermata. Lo stesso Rafsanjani è stato duramente attaccato dai sostenitori di Ahmadinejad per il suo appoggio all’opposizione. «Ci sono notizie – ha detto Jafari-Dolatabadi – di un possibile ritorno di Mehdi Hashemi in Iran. Agli agenti degli aeroporti di Teheran e di Kish è stato dato l’ordine di consegnarlo alla giustizia se rientra».

Kish è un’isola iraniana nel Golfo dove è operativo un aeroporto internazionale.