L’affondo del Papa contro unioni di fatto e aborto: “Lo Stato sostenga la famiglia e la vita”

Pubblicato il 7 Novembre 2010 12:00 | Ultimo aggiornamento: 7 Novembre 2010 12:06

Lo Stato “aiuti le famiglie”, “tuteli la vita” e “sostenga le nascite”. E’ questo il messaggio lanciato da Papa Benedetto XVI durante la sua visita a Barcellona. Il Pontefice ha recitato l’omelia durante la messa alla Sagrada Familia.

Joseph Ratzinger ha detto che la Chiesa invoca ”adeguate misure economiche e sociali” affinché ”la donna possa trovare la sua piena realizzazione in casa e nel lavoro”, ”l’uomo e la donna che si uniscono in matrimonio e formano una famiglia siano decisamente sostenuti dallo Stato”, ”si difenda come sacra e inviolabile la vita dei figli dal momento del loro concepimento”, e affinché ”la natalità sia stimata, valorizzata e sostenuta sul piano giuridico, sociale e legislativo”.

Il Papa ha anche lanciato una “frecciata” a unioni di fatto e aborto: ”la Chiesa si oppone a qualsiasi forma di negazione della vita umana e sostiene ciò che promuove l’ordine naturale nell’ambito dell’istituzione familiare”.

Infine Benedetto XVI ha invocato ”l’amore generoso e indissolubile di un uomo e una donna è il quadro efficace e il fondamento della vita umana nella sua gestazione, nella sua nascita, nella sua crescita e nel suo termine naturale”. A tal proposito ha chiesto ”l’attenzione, la protezione e l’aiuto alla famiglia”.