Usa, fine shutdown: Governo “riaperto” per 3 settimane e nessun finanziamento per il muro

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 Gennaio 2019 1:30 | Ultimo aggiornamento: 26 Gennaio 2019 1:30
donald trump

Usa, fine shutdown: Governo “riaperto” per 3 settimane e nessun finanziamento per il muro. Nella foto Ansa: Donald Trump

WASHINGTON – Il Senato americano ha varato la legge che permette di porre fine temporaneamente allo shutdown finanziando il governo federale per tre settimane, fino al 15 febbraio. Ora è attesa la firma del presidente americano Donald Trump. “Firmerò un decreto per riaprire il governo fino al 15 febbraio e farò in modo che i dipendenti siano pagati il prima possibile”, ha dichiarato Donald Trump nell’annunciare la fine dello shutdown.

“E’ triste che ci sia voluto tanto tempo per arrivare a questa ovvia soluzione” per porre fine allo shutdown, il blocco parziale dell’attività di governo che ha lasciato 800mila lavoratori Usa senza stipendio per oltre un mese.

Queste le parole della Speaker della Camera, la democratica Nancy Pelosi, che ha indirettamente sferzato il presidente Donald Trump che ha dovuto cedere alla richiesta dem di firmare una Legge per per ‘riaprire’ il governo (anche se non contiene i fondi per il Muro da lui richiesti) e poi discutere di sicurezza alla frontiera.  Il disaccordo sulle politiche “non dovrebbe mai rappresentare una ragione per ‘chiudere’ il governo“, ha rimarcato ancora la 78enne Pelosi nel commentare l’accordo raggiunto.