“Voli in aereo meno sicuri con lo shutdown”: l’allarme del vice-presidente dei controllori Usa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 gennaio 2019 8:07 | Ultimo aggiornamento: 17 gennaio 2019 8:07
"Voli in aereo meno sicuri con lo shutdown": l'allarme del vice-presidente dei controllori Usa

“Voli in aereo meno sicuri con lo shutdown”: l’allarme del vice-presidente dei controllori Usa (Foto Ansa)

WASHINGTON  –   I voli in aereo sono meno sicuri a causa del blocco parziale delle attività di governo, l’ormai noto shutdown, che ha lasciato senza stipendio circa 800mila dipendenti federali. L’allarme è stato lanciato da Trish Gilbert, vice presidente della Associazione dei Controllori del traffico aereo, ai microfoni della CNN.

“Siamo ridotti all’osso. Abbiamo controllori che lavorano molto bene, ma per quanto ancora potranno continuare a mantenere il quadro sicuro, senza tutti i tasselli del sistema a supporto del loro lavoro?”, si è chiesto Gilbert.

Tra i lavoratori colpiti dallo shutdown, entrato ormai nella quarta settimana, vi sono in generale tutti i dipendenti della Transportation Security Administration, l’agenzia federale responsabile della protezione dei sistemi di trasporto americani. 

Nell’ultima settimana, la TSA ha dovuto fare i conti con un aumento del tasso di assenze del personale; tasso che ha toccato il 6.8% rispetto al 2.5% dell’anno scorso. Anche se l’agenzia ha negato qualsiasi correlazione con lo shutdown, solo qualche giorno fa, un passeggero in partenza da Atlanta per Tokyo, è riuscito a passare i controlli, nonostante avesse con sé una pistola.