Sanremo, Carlo Conti: “Emma e Arisa? Io volevo la Pausini”

di redazione Blitz
Pubblicato il 6 Novembre 2015 14:31 | Ultimo aggiornamento: 6 Novembre 2015 14:32
Sanremo, Carlo Conti: "Emma e Arisa? Io volevo la Pausini"

Carlo Conti

SANREMO – Emma e Arisa furono un ripiego: Carlo Conti voleva Laura Pausini a condurre insieme a lui il Festival di Sanremo del 2015. A rivelarlo è lo stesso conduttore toscano, che commenta così l’annuncio della Pausini, che ha fatto sapere che sarà tra gli ospiti dell’edizione del Festival dell’anno prossimo.

La notizia è stata data da Fanpage, che scrive:

 

Carlo Conti ha reso noto che il desiderio, l’anno scorso, puntava molto più in alto: “L’idea di avere Laura Pausini con me sul palco è dell’anno scorso. Mi sarebbe piaciuta averla accanto a me, poi la cosa non andò in porto. Quest’anno sapevo che fra il nuovo album e il programma era piena di impegni. Sono felice di ospitarla in una delle serate, è ancora troppo presto dire quale”. Questa frase, riportata da Tv Zap, è arrivata come commento alla notizia resa nota nella giornata di ieri dalla stessa Pausini, secondo cui la cantante sarà certamente all’Ariston a febbraio, per l’edizione 2016, in qualità di ospite. Conti ha aggiunto: “Sono contentissimo che Laura venga ospite a Sanremo: l’ha ufficializzato lei stessa, svelando il primo importante superospite italiano di quest’anno”.

Purtroppo, come la stessa Pausini ha fatto sapere, non potrà esserci come co-conduttrice, proprio in virtù di quell’album e degli impegni relativi in giro per il mondo, che ieri stesso ha presentato. Carlo Conti, per l’edizione 2016, dovrà quindi accontentarsi, ancora una volta, di un ripiego, per il quale non sono ancora emersi nomi spendibili. Nel frattempo il conduttore comunica le prossime scadenze: “In questi giorni annunceremo i nomi dei dodici giovani che il 27 novembre parteciperanno alla serata tv per la selezione delle Nuove Proposte: ne sceglieremo sei. Su quello stesso palco presenteremo i due giovani selezionati da Area Sanremo. Conosceremo così gli otto che a febbraio approderanno all’Ariston”.