Coronavirus, italiani in quarantena sulla Diamond Princess: “Test della febbre ogni 4 ore”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Febbraio 2020 21:21 | Ultimo aggiornamento: 11 Febbraio 2020 0:26
Coronavirus, test della febbre ogni 4 ore a italiani su Diamond Princess

Coronavirus, test della febbre ogni 4 ore a italiani su Diamond Princess (Foto da ANSA)

ROMA – La quarantena sulla nave da crociera Diamond Princess per il coronavirus prosegue. Gli italiani a bordo lamentano noia e una di loro in particolare aggiorna Facebook sulle misure precauzionali prese a bordo. Sotto lo pseudonimo di Allegra Viadante, l’utente racconta cosa accade a bordo della nava nella baia di Yokohama su cui si trovano 35 italiani. “Ci misurano la febbre ogni 4 ore”, spiega Allegra.

I casi di coronavirus a bordo aumentano di giorno in giorno e le 3.700 persone vivono isolate nelle loro cabine. I contagiati sono saliti a 135, dopo il picco di 65 casi confermati solo nelle ultime ore. Ma i 35 italiani presenti sulla nave sembrano stare bene, di cui 25 fanno parte dell’equipaggio, compreso il comandante Gennaro Arma.

Nei suoi post, corredati anche di foto e video, l’italiana che si era imbarcata con il marito per una crociera in Asia prima di Natale, racconta con ironia cosa accade a bordo, o meglio in cabina, dove guarda film e fa ginnastica tra un controllo sanitario e l’altro: “Ogni anima su questa nave è provvista di un termometro personale da usare e auto testarsi ogni 4 ore informando subito l’equipe medica nel caso in cui la temperatura corporea superi i 37,5 gradi. Ad oggi 336 campioni (di sangue, ndr) sono stati prelevati”.

Dalla sua cabina la donna filma il molo del porto di Yokohama, con le ambulanze schierate e il personale medico imbracato nelle tute protettive: “Ambulanze, vigili del fuoco, polizia e militari sempre presenti e pronti per ogni evenienza. Il governo giapponese sta prendendo molto sul serio questa situazione di crisi, così come la compagnia di crociera”, sottolinea forse anche per rassicurare i suoi e chi le risponde via social.

Intanto la vita deve andare avanti, pur tra le strette misure sanitarie: “La nave continua a ricevere ininterrottamente forniture di ogni tipo tra cibo sicuro, medicinali per uso personale, salviette disinfettanti e maschere da cambiare almeno 2 volte al giorno”, racconta ancora Allegra, che parla anche di bucati di biancheria, di cioccolata mangiata per noia, di messaggi WhatApp scambiati con gli altri italiani.

La fine della quarantena è prevista per il 19 febbraio, salvo complicazioni, spiega Allegra in un post: “Le domande sono tante: la quarantena si azzera se ancora passeggeri verranno contagiati?”. Ma poi prevale l’ottimismo: “Nella fatale sfortuna mi sento davvero molto fortunata e mi auguro che il peggio sia passato e che il picco all’interno di questa nostra realtà sia stato raggiunto per andare a scemare piano piano. Sì è una cosa seria, ne sono consapevole ma la paura ci rende deboli. Tutto ciò finirà presto. Lo so. Ne sono sicura”. (Fonte ANSA)