Il diesel è cancerogeno. Codacons: Via tutte le auto da Milano. 750mila veicoli?

Pubblicato il 9 luglio 2012 12:59 | Ultimo aggiornamento: 9 luglio 2012 13:26
diesel

Emissioni diesel cancerogene secondo l’Oms

MILANO – Il diesel fa venire il cancro, il Codacons pone il problema della rimozione totale delle auotinquinanti dalla provincia di Milano. Che sia devastante per la salute  il diesel ora è una certezza al punto che l’Organizzazione Mondiale della Sanità l’ha appena inserito tra gli “agenti cancerogeni per gli umani di gruppo 1″: significa che la scienza non ha più dubbi, esperimenti decennali e protocolli investigativi non lasciano margini al dubbio. Come era fino all’ultimo aggiornamento, prima della promozione, con il diesel al gruppo 2  degli agenti “potenzialmente” tossici. “I gas di scarico del motore diesel provocano tumore ai polmoni negli esseri umani” e sono dannosi per gli effetti delle formazione di tumori alla vescica.

L’intervento del Codacons, che recepisce l’allarme, pone la questione su un piano che da un punto di vista pratico è già esplosiva. Così si legge nell’esposto: «Si chiede che il Procuratore della Repubblica adito voglia accertare il pericolo che la libera disponibilità dei veicoli diesel possa aggravare o protrarre le conseguenze di cui in narrativa e, quindi, voglia ordinare il sequestro preventivo ex articolo 321 del codice di procedura penale di tutti i veicoli alimentati a diesel presenti sul territorio della città di Milano e provincia». Non solo. Il Codacons chiede di «accertare la responsabilità del sindaco pro tempore di Milano e del presidente della Lombardia per le ipotesi di violazione di legge che si evincono in narrativa», in particolare rispetto ai reati di omissione di atti d’ufficio e getto pericoloso di cose.

Su circa un milione e 770mila mezzi immatricolati in provincia di Milano, circa un terzo sono a gasolio (580mila); una proporzione che si ribalta e diventa ancor più massiccia sui veicoli per il trasporto merci: quasi 144mila diesel contro meno di 14mila a benzina. Il Codacons paventa anche una class action di massa dalle proporzioni gigantesche. Sorpresi i costruttori di automobili dai risultati Oms: L’Associazione europea dei costruttori d’auto:  Queste tecnologie sono state sviluppate proprio per rispondere a queste preoccupazioni e le ultime tecnologie diesel sono veramente molto pulite”.