Padova. Visitata ad un occhio, per l’altro dovrà aspettare marzo 2014

Pubblicato il 3 Maggio 2013 9:45 | Ultimo aggiornamento: 3 Maggio 2013 9:50
Padova. Visitata ad un occhio, per l'altro dovrà aspettare marzo 2014

Padova. Visitata ad un occhio, per l’altro dovrà aspettare marzo 2014

PADOVA – L’hanno visitata all’occhio destro a cui era stata operata, ma quando ha chiesto di poter far vedere al medico anche il sinistro, la risposta è stata “no”. Per farsi visitare all’altro occhio e ottenere le nuove lenti per gli occhiali la donna dovrà tornare nel marzo 2014. 

La protagonista della disavventura col sistema sanitario nazionale è un’anziana di 80 anni residente a Venezia. La donna si era recata all’ospedale Sant’Antonio di Padova, dove era stata operata di cataratta all’occhio destro. Durante il controllo dopo la recente operazione, per poter graduare le lenti dei suoi occhiali aveva chiesto una verifica della vista anche per il sinistro, operato tre anni fa nello stesso ospedale.

Ma i medici hanno detto un chiaro no. Sull’impegnativa dell’anziana, scrive Il Gazzettino, mancava l’indicazione di controllo per l’occhio sinistro. L’unica soluzione era produrre una nuova impegnativa per il controllo di entrambi gli occhi e inoltrare una nuova prenotazione. L’anziana ha seguito il consiglio ed il centro unico di prenotazione le ha fissato l’esame per il marzo del 2014. Per avere delle nuove lenti ed un controllo dovrà aspettare quasi un anno.