Dna/ Il gene maschile a rischio estinzione tra alcuni millenni. Secondo una ricerca americana il cromosoma Y si sta lentamente sgretolando

Pubblicato il 17 Luglio 2009 9:46 | Ultimo aggiornamento: 17 Luglio 2009 9:46

Una ricerca americana sostiene che il cromosoma Y, portatore dei geni maschili, si sta lentamente sgretolando e probabilmente sarà a rischio estinzione tra alcuni millenni.

Lo studio è stato condotto da Kateryna Makova e Melissa Wilson, ricercatrici della Pennsylvania State University. La causa di questo sgretolarsi sarebbe una sua evoluzione che procede ad un ritmo molto più elevato rispetto a quello degli altri cromosomi.

Le ricercatrici hanno confrontato l’evoluzione del cromosoma Y dell’uomo con quello di mammiferi più primitivi come i canguri e gli ornitorinco. Da questa comparazione si è capito che gli eterosomi X e Y si sono generati da una coppia di cromosomi non sessuali e che via via si sono differenziati; mentre quello X ha continuato ad evolvere ad un ritmo normale, quello Y ha subito un’accelerazione che ha causato nel tempo una continua perdita di “dati” genetici.

«Anche se alcuni dei geni dell’Y sono importanti – spiega la Makova – noi pensiamo che non sia certo che il cromosoma maschile sia destinato a sparire del tutto, ma se ciò dovesse accadere, forse un’altra coppia di cromosomi non sessuali inizierà un percorso per dare vita ad una nuova coppia di eterosomi».