Eclissi solare anulare, milioni di persone in tutto il mondo a guardare l’anello di fuoco in cielo VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 27 Dicembre 2019 11:12 | Ultimo aggiornamento: 27 Dicembre 2019 11:12
Eclissi solare anulare, milioni di persone in tutto il mondo a guardare l'anello di fuoco in cielo VIDEO

L’anello di fuoco dell’eclissi solare anulare (Ansa)

ROMA  – Milioni di persone si sono radunate nelle prime ore di giovedì 26 dicembre, giorno di Santo Stefano (o Boxing Day, se preferite) per assistere ad una rara eclissi solare anulare, che avviene quando il sole e la luna disegnano un anello di fuoco nel cielo, la prima in circa un secolo in diversi Paesi e l’ultima dell’anno.

L’evento è stato visto nella fetta del globo che va dall’Arabia Saudita al Kenya fino all’India, la Thailandia, le Filippine e la parte nord-occidentale dell’Australia. Per alcune regioni del Golfo, dall’Arabia Saudita al Bahrain, ‘l’anello di fuoco’ è stato un fenomeno che non accadeva da almeno 100 anni e migliaia di persone hanno indossato occhiali speciali per assistere all’eclissi che si è verificata nelle prime ore di stamani, visibile per almeno 3 minuti.

Le eclissi anulari si verificano quando la luna non è abbastanza vicina alla Terra per oscurare completamente il sole, lasciando visibile un sottile anello del disco solare. Mentre questi tipi di eclissi si verificano ogni anno o due, sono visibili solo da una stretta fascia di Terra ogni volta e possono passare decenni prima che lo stesso schema venga ripetuto.

Come tutte le eclissi solari, anche questa è avvenuta a circa due settimane di distanza da un’eclissi di luna, che cadrà il prossimo 10 gennaio: purtroppo sarà un’eclissi di penombra, quindi difficile da distinguere dalla solita Luna piena. Il Sole, invece, tornerà a dare grande spettacolo con un’altra eclissi anulare il 21 giugno, visibile anche dall’Italia, e poi il 14 dicembre 2020, con un’eclissi totale visibile dal Sud America e dall’Antartide. (Fonti: Ansa, YouTube, The Guardian)