Sarah Scazzi, niente perizia psichiatrica per zio Michele. E lui “scagiona” la moglie: “Non sapeva niente”

Pubblicato il 10 Novembre 2010 13:32 | Ultimo aggiornamento: 10 Novembre 2010 13:32

Nessuna perizia psichiatrica per Michele Misseri. Il Il gip del tribunale di Taranto Martino Rosati ha respinto la richiesta in incidente probatorio avanzata dal difensore dell’uomo, Daniele Galoppa. La richiesta era stata depositata l’11 ottobre scorso e la procura aveva espresso parere negativo.

Michele Misseri è in carcere perché si è autoaccusato dell’omicidio della nipote Sarah Scazzi.

Nel frattempo sono emersi nuovi particolari dal verbale di interrogatorio di zio Michele: ”Mia moglie non ha mai saputo nulla”. La frase è tra le dichiarazioni rese da Misseri nell’interrogatorio del 5 novembre scorso nel quale ha addossato alla figlia Sabrina la responsabilità materiale dell’omicidio.

”Nei giorni successivi non ho chiesto a Sabrina il motivo” che l’aveva indotta a compiere il delitto, ha detto ancora Michele Misseri.