Yara: su Facebook un gruppo che offende la sua memoria

Pubblicato il 27 Febbraio 2011 15:44 | Ultimo aggiornamento: 27 Febbraio 2011 15:44

Yara Gambirasio

MILANO – E’ stato immediatamente denunciato alla polizia postale di Catania e Milano un gruppo su Facebook che offende la piccola Yara definendola zombie con la scritta ”anche i morti ballano” e una fotografia del suo volto in un manifesto da cinema. E’ quanto ha scoperto l’Associazione Meter, onlus impegnata nella difesa dei diritti dei bambini fondata da don Fortunato Di Noto. L’associazione fa notare che sono gia’ iscritti a questo gruppo 551 persone, e nella bacheca ci sono si’ dei messaggi di protesta ma anche alcuni di adesione.

Agghiacciante la descrizione del gruppo: ”Prossimamente, nelle migliori sale cinematografiche, la triste vicenda di Yara, la campionessa indeFESSA. La sua promettente carriera non ha fine, nonostante abbia accettato le famose caramelle dallo sconosciuto. Preparatevi ad un suo imminente ritorno, nella rivisitazione del famoso pezzo di un altro morto eccellente. Vedremo Yara interpretare la parte che fu di MJ nel video che lo rese celebre: Thriller. Con la partecipazione straordinaria di Barbara D’Urso”.

”Don Fortunato Di Noto e tutta Meter – si legge in una nota dell’associazione – è costernata da come degli ”imbecilli” possano giocare con le tristi vicende umane. Yara, con commozione, sara’ ricordata, e lo diciamo con tristezza e amarezza, nella preghiera nella prossima XV Giornata dei Bambini vittime che ogni anno è celebrata in Italia dal 25 aprile alla prima domenica di Maggio: per non dimenticare e per rilanciare l’impegno di tutti a favore dell’infanzia contro ogni forma di sfruttamento”.